Close
Riflessioni sul Social Media Marketing

Riflessioni sul Social Media Marketing

Riflessioni sul Social Media Marketing

In questo articolo voglio condividere alcune riflessioni sui Social Network e sull’importanza/pericoli di esserci.

Gran parte (praticamente tutte) delle aziende vogliono essere presenti sui social network.

Ma, spesso, commettono l’errore di sottovalutare il business che potrebbe essere generato da un uso professionale.

Perché proprio i social network? Perché, ormai, qualsiasi attività sul web non può prescindere dalla presenza su Facebook, Twitter, Instagram e chi più ne ha più ne metta.

A tal proposito, il portale impresainazione.it, che si occupa di educazione imprenditoriale per gli studenti delle scuole superiori, sottolinea come i social media siano un importante strumento di comunicazione per veicolare i propri prodotti poiché non solo è possibile misurare in tempo reale le performance di una propria campagna ma può addirittura influenzare le decisioni d’acquisto diversamente dalla pubblicità tradizionale.

Se tutto ciò può sembrare la classica teoria, il sito di Wired, che il Tg1 nel 2009 definì “la Bibbia della rivoluzione digitale”, ha illustrato in un suo articolo una case history relativa alla reputazione della compagnia aerea di bandiera olandese Koninklijke Luchtvaart Maatschappij (KLM) riportando un’analisi di Forbes.

Ebbene, come scrive Wired, “è emerso che la reputazione aziendale è direttamente proporzionale al livello di engagement degli utenti rispetto all’attività social dell’azienda. Insomma, chi aveva interagito con i contenuti della KLM aveva un’impressione positiva della compagnia”.

In definitiva, il Social Media Marketing non è un gioco, ma è (e deve essere) molto di più.

E ciò non vale soltanto per brand importanti ma anche per piccole attività dato che, come si vedrà nelle righe a venire, il numero degli utenti attivi sui social network è davvero notevole.

Quanti utenti possono essere raggiunti sui social network?

Avendo appurato l’obbligo di presenza sui social network, si passa ad un altro tasto: quante persone possono essere raggiunte? E che tipo di utenti ci sono sui social network?

Nella mia attività di consulenza riguardante servizi di Social Media Marketing in Liguria, Toscana, Piemonte e Lombardia, l’analisi dell’audience è una delle attività principali.

Luca Della Dora, direttore editoriale di We Are Social, nell’articolo “Digital, Social & Mobile 2015: tutti i numeri globali, e italiani” del 22 Gennaio 2015 ha illustrato la situazione dei social network scrivendo che ci sono oltre 2 miliardi di account attivi sui social network (+12% rispetto al 2013) con un incremento del 23% se si analizzano soltanto i dispositivi mobile. Una nota particolare per per Facebook, che ha quasi 1 miliardo e mezzo di utenti attivi (1,36 miliardi). Numeri veramente impressionanti.

E l’Italia?

Fra i dati messi in evidenza balza all’occhio che ci sono circa 28 milioni di persone che hanno un profilo sui social network, cioè praticamente metà Italia, compresi gli anziani, è “social”.

Il servizio più usato in Italia, però, non è Facebook ma WhatsApp.

Questo dato sorprendente, però, può essere anche causato dal fatto che la navigazione dal mobile ha visto il maggior incremento negli ultimi 12 mesi (+11%).

In ogni caso, però, è giusto sottolineare come entrambi abbiano lo stesso proprietario: Mark Zuckerberg.

Dove vogliono arrivare questi numeri? La risposta è molto semplice: un uso professionale dei social network permette di raggiungere – a costi certamente non paragonabili alla pubblicità tradizionale – almeno metà degli italiani.

E se il tuo target dovessero essere i giovani, la percentuale salirebbe quasi al 100%.

Non è necessario, quindi, essere un brand già affermato ma anche piccole realtà possono, attraverso un’ottima pianificazione strategica, ottenere dei benefici dall’uso dei social media se affiancati da una struttura di Consulenza e Servizi di Social Media Marketing professionale.

Questi numeri così imponenti, però, potrebbero essere un’arma a doppio taglio: quali problemi può generare un uso errato o sconsiderato dei social network rispetto agli utenti?

I problemi di un uso eccessivo e sconsiderato dei Social

A parte finire sulla pagina Facebook “Social Media Epic Fails”, quali potrebbero essere le conseguenze di un utilizzo errato dei social network?

Parto dal punto di vista degli utenti.

Secondo il sito di CPSICO, portale sulla psicologia e sul benessere psicofisico, possono sorgere “seri sintomi psicologici come ansia, pensieri fissi, depressione, attacchi di panico, paura (ad esempio di non avere più informazioni o collegamenti e di stare o rimanere da soli), problemi di sonno, insicurezza, suscettibilità” oltre ad emicrania e stress.

Il portale Magilla Guerrilla, che si occupa di network e marketing non convenzionale, citando uno studio dell’Università di Salford, Manchester (UK), ha sostenuto che il 50% di coloro che hanno partecipato all’indagine ha dichiarato che la sua vita è peggiorata da quando usa costantemente Facebook e Twitter.

Dal punto di vista aziendale, invece, il mondo dei social network ha cambiato completamente il rapporto con e fra le persone abbassando notevolmente la distanza tra un marchio ed un utente.

Infatti, non a caso, se l’utente non dovesse trovarsi bene o essere deluso del prodotto, spesso non esita a scrivere sui profili aziendali la sua insoddisfazione rischiando, così, di generare un effetto a catena assolutamente deleterio.

E gestire questi momenti non è affatto facile.

Ecco perché è necessario rivolgersi ad agenzie che sappiano unire il lato “social” con la creazione, assistenza, gestione e cura di blog aziendali gestiti da copywriter professionisti.

A questo punto chiediti se vuoi dare una svolta alle tue campagne sui social network. Se la risposta è SI allora non esitare a contattarmi: il mio staff troverà le soluzioni migliori per il tuo business!

Grazie mille di avermi seguito fino alla fine di questo articolo.

Ora tocca a te.

Se questo articolo ti è piaciuto e l’hai trovato utile puoi condividerlo sui Social.

Se invece vuoi ricevere ulteriori informazioni (o anche solo esprimere il tuo parere) compila il modulo in fondo all’articolo (senza impegno) e ti risponderò al più presto oppure vieni a trovarmi sulla mia Pagina Facebook Ufficiale

Ti aspetto. Sono curioso di conoscere il tuo punto di vista.

Alla prossima – Luciano


Cosa posso fare per te e per la tua attività?

Posso aprire la Pagina Facebook per la tua attività ottimizzata e con tutte le informazioni necessarie.

Posso gestire la presenza Social della tua attività curando le pubblicazioni (anche le creazioni grafiche),  facendo crescere la tua Pagina e ottenendo i giusti contatti.

Posso curare la pubblicità su Facebook scegliendo insieme a te il giusto target, il giusto budget e misurando risultati e successi e molto molto altro.

Tu cura il tuo business che alla presenza Facebook della tua azienda ci posso pensare io 


Consulente  specializzato in Servizi e Consulenza Social Media Marketing | Campagne Pubblicitarie Social | Grafica Pubblicitaria e Stampa Digitale |  Realizzazione Siti Web. Opero in Liguria, Toscana, Lombardia, Piemonte


Modulo di Contatto
I campi contrassegnati da * sono obbligatori


Al fine di poter rispondere alle richieste di informazioni o altri quesiti è necessario dare esplicito consenso al trattamento dei dati inseriti nel presente form.
Qualora non si desse esplicito consenso non sarò in grado di rispondere alla presente richiesta e sia l'indirizzo email che il nome inseriti verranno cancellati
I tuoi dati NON saranno usati per altro scopo se non quello di dar corso a questa tua comunicazione.
Selezionando Si nel campo sottostante dichiari infine di aver letto e di accettare l'informativa sulla Privacy

Dai il tuo esplicito consenso?